BoT e CTz, forte domanda spinge calo dei rendimenti

Rendimenti in forte calo per i BoT e i CTz. I Buoni semestrali sono stati collocati con un rendimento lordo semplice del 1,902% (1,25% il netto), in calo di 0,561 punti, ai minimi da marzo 2004. In deciso ribasso anche il rendimento del CTz scadenza 30 settembre 2010, offerto in settima tranche: il tasso lordo semplice si è attestato al 2,969% (2,84% netto), in flessione di 0,297 punti rispetto al precedente collocamento e ai minimi da febbraio 2006.

Dopo i ribassi anticipati saldi in rampa di lancio

I prezzi ribassati già prima di Natale sono stati il regalo più gradito per i clienti. Non si è trattato di una novità assoluta, visto che la pratica dei cosiddetti pre-saldi era già nota, ma nel 2008 questa “politica” ha conosciuto una diffusione molto maggiore, a partire dai grandi marchi. Basta fare un giro per Milano, capitale italiana della moda e dello shopping, per capire come le percentuali di sconto siano l’attrattiva di tanti negozi che, più o meno chiaramente, offrono promozioni e ribassi.

Vento, acqua e sole le fonti energetiche migliori

Il modo migliore per migliorare la sicurezza energetica, mitigare il riscaldamento globale e ridurre il numero di decessi causati da inquinamento atmosferico sono sfruttare il vento e la forza delle onde del mare, il sole sui prati, e non si trova di certo all’interno di centrali nucleari oppure in incandescenti centrali al carbone, afferma Mark Z. Jacobson, professore di Ingegneria Civile e Ambientale all’Università di Stanford.

Il “carbone pulito“, che deriva dalla cattura delle emissioni di anidride carbonica con il processo di ‘sequestro’ nella terra, non è pulito a tutti gli effetti, afferma.

Mutui casa, l’Euribor scende sotto il 3%

Le associazioni dei consumatori prevedono un risparmio consistente. Manovre sullo spread.

Ancora giù i tassi interbancari, con l’Euribor sulla scadenza tre mesi scivolato sotto la soglia del 3% per la prima volta dal 23 giugno 2006. Il tasso è, infatti ,sceso di tre punti, al 2,99%, in base ai dati rilevati dall’European Banking Federation. L’Euribor a tre mesi è il tasso che le banche applicano sui prestiti in euro trimestrali agli altri istituti di credito e in base al quale viene calcolato il tasso di interesse sulle rate dei mutui.

Famiglie sul lastrico, parola di Istat!

Lo Stivale piange. La fotografia scattata dall’Istat alla fine del 2007 evidenzia un aumento significativo (dal 14,6 al 15,4%) delle famiglie che sono arrivate con difficoltà a fine mese.

Stando alla rilevazione una famiglia su tre (il 32,9%) ha dichiarato di non essere stata in grado di far fronte a una spesa imprevista di 700 euro, una percentuale che al Sud arriva al 46,4%.

Alta velocità: Milano-Bologna in un’ora, Frecciarossa va a bersaglio

L’aria è quella delle grandi occasioni. Una giornata storica per le Ferrovie dello Stato, quella del primo viaggio di Frecciarossa, il treno «che vola sulle rotaie». Con il presidente Innocenzo Cipolletta e l’amministratore delegato Mauro Moretti a fare da padroni di casa e il sindaco di Milano Letizia Moratti che taglia il nastro e dà il via al viaggio dell’alta velocità. Tutti in carrozza, dunque: giornalisti e ospiti.

Suspence a Bruxelles, veto italiano?

Ancora aperta l’alternativa tra un’approvazione del pacchetto 2020 all’unanimità al Consiglio europeo e un clamoroso veto dell’Italia. Un’ipotesi poco probabile, ma minacciata dalle controverse posizioni del governo Berlusconi. L’editoriale di Gianni Silvestrini pubblicato sulla rivista QualEnergia.

L’auto solare e a pedali è pronta per entrare in produzione

Il video di un’automobile a pedali e a pannelli solari, che meraviglia. Già sviluppata e pronta ad entrare in produzione. Nonostante la bocciatura del piano in Senato, negli Usa Obama pare si appresti, a pompare vagonate di fondi pubblici nel pozzo senza fondo della crisi delle industrie automobilistiche. Tante voci chiedono la stessa cosa in Italia.

Il Bonus rottamazione farà strada?

Piovono calcoli e stime economiche al Ministero dell’Economia. I tecnici starebbero infatti valutando attentamente la possibilità di dedicare 150-200 milioni per rifinanziare la campagna di incentivi alla rottamazione delle auto. Si tratterebbe di un mini-intervento in grado di rinnovare di appena un anno gli incentivi, in scadenza il prossimo 31 dicembre, previsti per le auto (acquisto di un Euro 4 o Euro 5 rottamando un modello Euro zero, Euro 1 oppure un Euro 2 immatricolato prima del 1997) e per i ciclomotori e motocicli (Euro zero in cambio dell’acquisto di un Euro 3 fino a 400cc).

Crisi mercati: dai leader Ue impegno che vale l’1,5% del Pil

L’adozione del pacchetto clima, del piano anti-crisi preparato dalla Commissione europea e dell’intesa con l’Irlanda che fa ripartire il cammino delle riforme previste dal trattato di Lisbona ribalbano l’immagine di un’Unione ingessata e iperburocratica, incapace di agire e reagire davanti a una «crisi economica e finanziaria globale» e alla minaccia di «una recessione».

Da domenica si va da Milano a Bologna in 65 minuti

Il countdown che da più di due anni scandisce giorni, ore e secondi sul totem piazzato davanti alla stazione di Bologna, è arrivato a zero.
Da domenica prossima, 14 dicembre, Milano e Bologna saranno, infatti, più vicine, come forse non lo sono mai state: circa 65 minuti di treno, un’ora e cinque minuti toccando punte di 300 km orari e una velocità media di 180, ma con lunghi tratti al di sopra dei 240 km/h.

Detroit in crisi, Obama: ‘Salviamo l’industria auto Usa’

Il presidente eletto Barack Obama ha dichiarato che Amministrazione e Congresso «devono trovare un modo per dare aiuto temporaneo» all’industria dell’auto americana. Obama ha detto di essere «deluso» che il Senato non sia riuscito a trovare un accordo per aiutare l’industria dell’auto, ma ha espresso la speranza che Amministrazione e Congresso «riescano a trovare il modo per dare un aiuto temporaneo» ai giganti di Detroit.